Saluto del Dirigente Scolastico

 Ai docenti, al personale della scuola, agli studenti,  ai genitori.

Dopo due anni di dirigenza lascio l’Istituto Comprensivo Voltri1 per andare a dirigere un Istituto Comprensivo di Roma.

Da una parte il piacere di ritornare in famiglia, dall’altra la tristezza nel lasciare la mia bellissima scuola.
E’ stato  qui a Voltri un periodo esaltante e gratificante sia dal punto di vista professionale che umano.

Ogni giorno si apriva con nuove sfide e la strada da percorrere in continuo divenire, ma alla fine contano i risultati, l’Istituto Voltri 1 è una scuola che lavora in autonomia, ricca di potenzialità  e che può vantare docenti di grande valore e spessore umano oltre che didattico e progettuale.

Colgo  l’occasione per ringraziare chi ha condiviso con me questi due bellissimi ed intensi anni di vita chiedendo loro di renderla sempre più un luogo partecipato  di scelte responsabili, autonome e condivise.

E desidero riportare le parole di Nelson Mandela che hanno animato il mio lavoro in questi due anni:
“L’educazione è il grande motore dello sviluppo personale.  È grazie all’educazione che la figlia di un contadino può diventare medico, il figlio di un minatore il capo di una miniera o un bambino nato in una famiglia povera il presidente di una grande nazione. Non ciò che viene dato ma la capacità di valorizzare al meglio ciò che abbiamo è ciò che distingue una persona dall’altra”

Con gratitudine

Un grande arrivederci

                                                                                                  Maria Rosaria Merolla

Si salutarono e nell’addio  c’era già il benvenuto